The e-magazine for KNX home & building control

Report sulla fiera: KNX a ISE 2023

Yasmin Hashmi parla della recente fiera Systems Europe tenutasi alla Fira Barcelona, dal 31 gennaio al 3 febbraio 2023.

Questo è stato il nostro primo viaggio all’ISE da quando è stata trasferita da Amsterdam a Barcellona e devo dire che la disposizione del padiglione era definita molto meglio. Con una superficie di 58.000m2, è stata l’ISE più grande in assoluto. Ha attratto 58.107 visitatori e ha ricevuto la massima copertura mediatica fino a questo momento.

In quanto Presenting Show Partner, KNX ha ottenuto un’alta visibilità per l’intero evento. Aveva uno splendido stand al padiglione 2, Residential and Smart Building, che fungeva da reception, area di incontri e demo, pannelli che descrivevano il sistema KNX Classic e l’IoT KNX, con esempi di dispositivi e applicazioni, nonché pannelli espositivi dedicati alle decine di membri KNX.

L’ISE 2023 è stata inaugurata ufficialmente da Re Felipe VI, qui immortalato con l’Integrated Systems Events Managing Director Mike Blackman davanti allo stand KNX nel Padiglione 2.

I pannelli dei membri KNX nello stand

Cascoda commercializza attualmente un ambiente di sviluppo IoT KNX completo, comprendente un router IoT KNX che supporta Wi-Fi, Thread ed Ethernet, nonché un kit di svluppo IoT KNX low-cost che supporta Thread utilizzando un’alimentazione ultra ridotta. Può funzionare a batteria, supporta migliaia di sensori e attuatori, è adattabile a dispositivi aggiuntivi, come relè, ecc., e contiene KNX Secure, il dispositivo di sicurezza più avanzato per IoT.

Il Presidente non esecutivo di Cascoda Sean Redmond e il CEO Bruno Johnson mostrano switching e dimming tramite una mesh network, utilizzando le schede di sviluppo IoT KNX di Cascoda.

Per integrare i suoi server multilingua a piattaforma multipla Micro e Thinknx Compact, Pulsar Engineering aveva in esposizione diversi touchscreen per mostrare la visualizzazione e le applicazioni più economiche, per esempio tipo Airbnb, che utilizzano touchscreen e app. L’azienda fornisce un servizio cloud per dispositivi mobili e webinar per offrire supporto nella configurazione.

Lucia Burini, CEO di Pulsar Engineering, presenta i diversi touchscreen del sistema di supervisione Thinknx per automazione degli edifici.

Il tema principale di ProKNX era la privacy, per cui ciò che accade in un’abitazione resta nell’abitazione. L’azienda promuoveva quindi il sistema di controllo vocale offline Aragon nelle versioni Wi-Fi e PoE. Il sistema può essere completamente personalizzato, anche con il termine “wake”. Se il cliente decide però di non andare online, Aragon supporta attualmente l’interazione con ChatGPT, per interrogare ed emettere i comandi, restare online per un’ora e modificare la voce che risponde da femminile a maschile in modo da indicare il proprio status online. Si possono ricevere risposte in formato vocale o di testo, con un limite di parole definibile dall’utente.

Jens Kastensson, CTO di ProKNX (a sinistra), mostra la risposta online a un quesito vocale tramite Aragon a ChatGPT in modalità testo e Christian Kiefel, Amministratore delegato (a destra), gestisce il sistema di controllo KNX utilizzando Aragon offline.

A parte gli switch dedicati e i processori pro AV KNX, Iridi ha mostrato l’interfaccia di un touchscreen su iPad o Android per applicazioni commerciali o residenziali che supportano la personalizzazione flessibile. Ha inoltre presentato un server KNX multiprotocollo con interfaccia IP KNX utilizzabile anche per soluzioni di budget che richiedono una soluzione locale anziché cloud.

Il Commercial Director di Iridi, Anton Kamaev, presenta vari prodotti KNX.

EAE ha presentato una vasta gamma di switch e touchscreen per applicazioni alberghiere, residenziali, commerciali e industriali, disponibili in una serie di finiture tra cui metallo, vetro e plastica. Erano inoltre esposti vari dispositivi dei pannelli come gateway, attuatori, dimmer, unità per sala controllo, router IP, sensori e accoppiatori di linea.

Berkay Sahinler, EAE International Business Development e Sales Specialist (a sinistra), e Özge Göresim Deniz, EAE International Business Development Manager (a destra), presentano la vasta gamma di interfacce utenti e dispositivi dei pannelli.

Controltronic ha esposto alcuni touchscreen in vetro da incasso con un profilo di soltanto 1 mm. Grazie all’attacco magnetico, i pannelli sono facilmente staccabili dal montaggio a parete di dimensione di una backbox British standard. I simboli sul pannello di vetro temperato sono personalizzabili con stampa su ceramica fusa nel vetro e ogni pannello contiene sensori di temperatura e umidità. I pannelli sono disponibili in configurazione fino a 7 elementi (o 6 con display centrale). Per gli alberghi, sono previsti dispositivi di accesso alla camera, con display che visualizza il numero di stanza e/o la richiesta del servizio di pulizia, ecc. Esiste inoltre una versione da scrivania dello switch alimentato tramite cavo a doppino intrecciato.

Il CEO di Controltronic Markus Messner presenta la KNX Glass Touch Series e (inserto) la versione da scrivania alimentata con doppino intrecciato.

NETxAutomation ha presentato il software di gestione edifici utilizzati in alcuni dei più grandi progetti KNX al mondo, da centri commerciali, stadi e aeroporti ai paesaggi urbani. Rivolto a progetti medio-grandi, il software può combinare numerosi protocolli con KNX, consentendo l’impiego dell’infrastruttura esistente, come BACnet o DALI. È disponibile un’interfaccia IoT KNX, che fornisce informazioni al cloud. NETxAutomation è utilizzabile in applicazioni BYOD (Bring Your Own Device), in cui il server utilizza KNX Secure IP per la connessione a ogni singola stanza.

L’Amministratore delegato di NETxAutomation Paul Furtak mostra un esempio del software di gestione edifici NETxAutomation per il controllo di un aeroporto.

Gli strumenti utili di IT GmbH comprendevano le app ETS per la ricostruzione dei progetti persi, un registratore KNX per registrazione e analisi e la visualizzazione Elvis che supporterà a breve la KNX IoT 3rd party API, ed è utilizzabile per monitoraggio energetico, gestione del carico, segnalazioni di guasti e allarmi e integrazione con altri protocolli di controllo.

Gli sviluppatori IT Niko Passmann (a sinistra) e Peetamber Khatri (a destra) presentano gli strumenti software utili, la visualizzazione Elvis e il gateway IoT KNX.

A grande richiesta, Weinzierl si è dedicata a passare in rassegna il proprio catalogo e rendere ogni dispositivo KNX Secure. Gli ultimi sono stati l’alimentatore LineMaster e il router IP, le interfacce Modbus e vari attuatori. Erano inoltre in esposizione pulsanti con funzioni dimming e KNX RF, il Compact IO compatto grande quanto una singola unità, modulare e flessibile, con connettori estraibili in modo da potere intervenire su di esso con l’alimentazione inserita, e i gateway RTU e Modbus TCP KNX.

Il CEO di Weinzierl Engineering, Ing. Thomas Weinzierl, fornisce una dimostrazione dei pannelli di una serie di dispositivi hardware KNX Secure.

In quanto parte di HMS Industrial Networks, Intesis è specializzata nella fornitura di gateway tra i vari protocolli e KNX. Per esempio, l’unità dell’aria condizionata Intesis esegue la conversione tra KNX e tutti i brand di condizionamento più comuni, mentre altri traduttori supportano vari protocolli come ASCII, BACnet, DALI, MBUS, Modbus e OCPP.

Dácil Delia Mata, HMS Brand Development Manager, mostra il controllo bidirezionale di qualsiasi dispositivo in campo e l’ampliamento di progetti KNX tramite traduttori di protocollo.

Eelectron ha mostrato soluzioni complete per strutture residenziali, alberghiere, sanitarie ed edifici a uso ufficio, tra cui attuatori input/output a guida DIN per controllo dell’illuminazione e dimming, gateway DALI, gateway DMX, attuatori 1-10V, attuatori di fan coil e di riscaldamento. Per quanto riguarda l’interfaccia utente, l’azienda fornisce la serie di switch 3025 e il Minipad, nonché la serie di switch capacitivi 9025 con termostato integrato. La stessa estetica è prevista per le applicazioni legate all’ospitalità, tra cui il software GRMS per la gestione di check in/out, compatibile, per esempio, con il sistema di gestione alberghiera Fidelio. Comprende tastierino numerico personalizzabile, lettore delle chiavi delle camere e porta-scheda. Era in esposizione anche una serie di multisensori di presenza, illuminazione, temperatura, umidità e suono, nonché i sensori plug-in CO2 e VOC.

Gorka Brocal, Eelectron Business Development for Spain, Portugal and Latin America, presenta una selezione di prodotti per il controllo e l’azionamento di installazioni KNX in ambiente domestico, alberghiero e commerciale.

Schneider Electric offriva due soluzione, una residenziale e una commerciale. Per la prima, la mission di Schneider è rendere le abitazioni smart e sostenibili grazie alla gestione energetica per mezzo del dispositivo Wiser per il controller IoT KNX e Wiser per l’app KNX, lanciata in occasione di Light + Building. La prossima versione dell’app è attesa ad aprile e supporterà produzione energetica complessiva, stoccaggio e misurazione dell’uso, nonché ottimizzazione tramite termostato e gestione carichi. Schneider incoraggia l’espansione dei sistemi KNX attraverso il funzionamento ibrido, utilizzando una vasta gamma di dispositivi Zigbee, display SpaceLogic nonché switch e touchscreen smart. Per semplificare la configurazione, Schneider propone il software eConfigure che si interfaccia con l’app Wiser KNX ed è essenzialmente un layer grafico su ETS, in cui i dispositivi vengono trascinati su piante dei piani importate. Per ora eConfigure supporta soltanto i dispositivi Schneider Electric, ma cambierà nel 2023. Schneider offre inoltre una gamma completa di prodotti per edifici commerciali piccoli e grandi.

Jean-Christophe Krieger, Global Marketing Director KNX Solutions di Schneider Electric esegue la dimostrazione del software eConfigure.

Tecnologia smart in fiera

Ogni angolo attorno alla fiera era ricco di cose interessanti, tra cui VR e AR, molti contenuti creativi, audio immersivo, home entertainment, e tutto ciò che riguarda l’IoT, tra cui KNX IoTech all’IOT Solutions World Congress (IOTSWC), che si è tenuto in contemporanea. La Smart Home Technology Conference organizzata da CEDIA è durata quattro giorni, con un programma completo di sessioni interessanti: una delle mie preferite è stata ”Good Lighting Doesn’t Just Happen… It’s Designed” [Una buona illuminazione non si ottiene per caso… si progetta]’ di Gordon Petrie di VL Tech Pro Ltde Andy Bull di Lighting and Audio Video Projects.

‘Good Lighting Doesn’t Just Happen… It’s Designed’ by Gordon Petrie of VL Tech Pro Ltd (left) and Andy Bull of Lighting and Audio Video Projects (right) was just one of the high-quality series of conference sessions organised by CEDIA.

Oltre allo stand di KNX Association all’ISE e al KNX Startup Pavilion all’IOTSWC, la tecnologia KNX era presente in diversi altri stand del Padiglione 2. Gira ha mostrato il Pushbutton Sensor 4 in grado di modificare il proprio orientamento e attualmente disponibile in diversi colori; Qbic Technology ha presentato la famiglia di touchscreen Luminen a controllo smart con una vasta gomma di connettività tra cui il doppino KNX; URC ha introdotto il comando che usa KNX e la sua gamma di telecomandi, mentre Basalte ha lanciato un elegante altoparlante indipendente, l’aalto F5, nell’ambito del Basalte Home System basato su KNX. Lithe Audio ha presentato gli altoparlanti a soffitto compatibili con KNX, mentre Jung ha esposto il suo nuovo touch controller scorrevole LS Touch, nonché i pulsanti KNX cablati e RF, i sensori di movimento, gli attuatori, i touchscreen Smart Control 8 e lo Smart Visu Server per la visualizzazione. Era presente all’esposizione anche un controller circolare da muro compatibile con KNX di Tyba, che consente funzionamento in rotazione, a scorrimento e touch per il controllo di clima, illuminazione, ombreggiatura e audio.

(Da sinistra a destra, dall’alto al basso) altoparlante a soffitto Lithe Audio; Gira Pushbutton Sensor 4; altoparlante indipendente Basalte aalto F5; controller da muro Tyba Turn 2; Jung LS Touch disponibile in una vasta gamma di colori di Le Corbusier; e touchscreen Qbic Technology Luminen.

Conclusione

L’ISE 2023 è stata una fiera fantastica per gli interessati alla tecnologia di smart home e building, in termini di creatività o tecnologia. Ha fornito un’ottima opportunità di conoscere nuovi prodotti, tecnologie e tecniche, oltre a migliorare il proprio sviluppo personale con presentazioni, conferenze e networking. La sua location nella splendida città di Barcellona rappresenta una scelta eccellente; la mia unica lamentela riguarda la necessità di migliorare l’accesso alla fiera: le code all’ingresso, al guardaroba e ai punti di ristoro erano decisamente troppo lunghe. Ciò detto, sono certa che gli organizzatori risponderanno positivamente ai feedback; non posso peraltro biasimare la disposizione della pianta e la qualità degli elementi in esposizione.

Oltre al suo notevole impatto, KNX è chiaramente all’avanguardia in termini di tecnologia rivolta a un futuro sostenibile. Complimenti al team KNX per l’ottima organizzazione, non vedo l’ora di partecipare all’ISE 2024!

Yasmin Hashmi dirige il magazine KNXtoday.

Condividi su facebook
Share
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su linkedin
Share

SPONSORS

New Interra iSwitch+ Series


New Interra iSwitch+ Series
New Interra iSwitch+, the improved version of the legendary thermostatic KNX switch series of Interra takes attention with its clear ...

KNX Dali-Gateway Colour with KNX Secure


KNX Dali-Gateway Colour with KNX Secure
Smart and secure: DALI in KNX The new JUNG KNX DALI Gateway Colour acts as an interface between a KNX ...