The e-magazine for KNX home & building control

Salvare il Pianeta: ecco perché KNX è la scelta ideale per la gestione energetica

Joost Demarest spiega perché KNX rappresenti la scelta ideale per la gestione energetica negli edifici, grazie a una vasta gamma di prodotti, integrazione con la produzione energetica, sistemi di stoccaggio e consegna, nonché conformità allo standard EN50491-12-2.

Il fatto che il mondo abbia subito un drastico cambiamento negli ultimi tre anni non è una novità. Ogni giorno, i titoli riportano carenze di fornitura e impennate dei prezzi, anche quelli dell’energia. Ora più che mai, è il momento di ridurre al minimo il consumo energetico e ottimizzare l’uso e/o lo stoccaggio di energia rinnovabile. Il messaggio è: non utilizzare l’energia se non assolutamente necessario e usare al meglio quella prodotta in loco!

Adesso è il momento di ridurre al minimo il consumo energetico e ottimizzare l’uso di energia rinnovabile

KNX controlla la gestione energetica

Esiste da decenni una tecnologia KNX consolidata. Fin dal principio, il protocollo è stato utilizzato per aumentare l’efficienza energetica di abitazioni ed edifici. Una delle applicazioni più diffuse di KNX è l’automazione delle stanze, in cui un controllo centrale non soltanto consente funzioni operative, come illuminazione e tende parasole, ma anche il controllo delle singole stanze in abbinamento alle valvole disponibili montate su elementi di riscaldamento o raffreddamento. Il controller delle stanze è quindi regolabile secondo i desideri e/o la presenza dell’utente e può informare il sistema di riscaldamento/raffreddamento delle esigente attuali. Di solito, questi controller consentono il monitoraggio dello stato delle finestre, evitando così lo spreco di energia causato dalla loro apertura.

Un sistema KNX può reagire a una finestra rimasta aperta con l’invio di notifiche e/o lo spegnimento dell’impianto HVAC.

KNX consente inoltre il collegamento di misurazione e sotto-misurazione: dopo tutto, le fonti di consumo energetico eccessivo si possono ridurre soltanto tramite un accurato monitoraggio dei dati. Alcuni prodotti KNX possono infatti consentire persino la sotto-misurazione a livello di circuito. Inoltre, i carichi come pompe di calore o produzione di acqua calda per uso domestico sono facilmente integrabili in un sistema KNX tramite numerosi dispositivi disponibili, che consentono la commutazione tramite contatti liberi da potenziale.

Nel contempo, KNX ha nel portafoglio costruttori che offrono dispositivi di stoccaggio batteria (il cui stato è monitorabile tramite KNX) nonché costruttori che forniscono il collegamento tra una colonnina di ricarica e un’abitazione controllata da KNX.

La sonnenBatterie di Sonnen rappresenta un esempio di sistema di stoccaggio batteria con un’interfaccia KNX che permette la gestione energetica intersettoriale tra elettricità, alimentazione termica e mobilità, per consentire l’uso coordinato delle risorse di generazione, consumo e storage in un’abitazione, ottimizzando l’efficienza del sistema.
Il QA/S1.16.1 di ABB è un esempio di contatore di energia per l’acquisizione e l’analisi dei dati di consumo di un massimo di 16 contatori di elettricità, gas, acqua o calore tramite KNX. Offre un’interfaccia utente basata sul Web con funzioni di analisi grafica come dati storici, dashboard e altro, oltre a varie funzioni di esportazione e API per l’ulteriore elaborazione dei dati di misurazione.
ise SMART CONNECT KNX e-charge II è un esempio di gateway per colonnine di e-charging KNX. È utilizzabile in abbinamento a uno smart meter per DLM (Dynamic Load Management) e consente, per esempio, la presa in carico di dispositivi ad alto consumo evitando nel contempo i sovraccarichi.

Si può fare di più

Tutto questo può essere ulteriormente migliorato utilizzando KNX non soltanto per evitare gli sprechi, ma anche per ottimizzare l’uso dell’energia prodotta. Per questo, KNX ha concepito dei blocchi funzionali sulla base dello standard europeo EN50491-12-2, creato dal Comitato tecnico CENELEC TC205 per la gestione energetica sulla base di sistemi elettronici di abitazioni ed edifici. Tale standard riporta una descrizione dell’applicazione di scambio dati tra un CEM (Customer Energy Manager) e consumatori/produttori di energia in un edificio, ottimizzando così il consumo di energia prodotta in autonomia e riducendo al minimo la fornitura energetica proveniente dalla rete. Lo standard non impone un determinato protocollo, per cui si può utilizzare qualunque tipologia, ad es. KNX.

KNX ha concepito blocchi funzionali sulla base dello standard EN50491-12-2, per consentire lo scambio dati tra un gestore energetico cliente e consumatori/produttori di energia in un edificio.

Risultati positivi

L’utilizzo di KNX descritto sopra ha un impatto notevole sul consumo energetico: considerando la portata di edifici pubblici e commerciali, il ritorno di investimento è ovviamente più rapido in edifici di dimensioni maggiori rispetto a quelli residenziali. Tuttavia, più il costo dell’energia aumenta, più ragguardevole diventa anche il ritorno dell’investimento.

Destinazione del percorso

Per funzioni come controllo delle singole stanze, collegamento al mondo della misurazione, ecc., si prevede che continuerà a essere utilizzata la classica tecnologia KNX. Per l’integrazione di attrezzature di dimensioni maggiori, come invertitori solari, stoccaggio batteria e gestione di eCar in abbinamento al CEM, EN50491-12-2 il nuovo protocollo KNX IoT offrono meccanismi aggiuntivi per migliorare la gestione energetica. KNX IoT consente la realizzazione di dispositivi conformi a IPv6 nonché una migliore gestione di tipi di dati complessi, scambiati tra CEM e singoli dispositivi.

Conclusione

È chiaro che KNX ha un ottimo curriculum in termini di efficienza energetica: le estensioni tecnologiche concepite in anni recenti permettono anche adesso un uso più ampio della tecnologia per migliorare la gestione energetica.

Joost Demarest è CFO e CTO di KNX Association.

www.sustainabilityknx.org

Condividi su facebook
Share
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su linkedin
Share

SPONSORS

All in one: Meteodata weather station


All in one: Meteodata weather station
Efficient blind controls, smart sun position tracking and convenient glare protection – the KNX Meteodata weather station from Theben incorporates a ...

KNX operation in a new interpretation


KNX operation in a new interpretation
One device for comprehensive individual room control: LS TOUCH combines intuitive operation of a KNX system with visualisation. With LS ...

HDL KNX Granite 4.3''


HDL KNX Granite 4.3''
Granite 4.3'' is a high-end and multi-function control panel for home automation. With 4.3-inch LCD ...